23
Giu
2021

Apre a Roma la mostra dedicata a Raffaello Sanzio e la Domus Aurea

Apre a Roma la mostra dedicata a Raffaello Sanzio e la Domus Aurea
Sara Spaziani

La mostra "Raffaello e la Domus Aurea. L'invenzione delle grottesche" apre al pubblico oggi 23 giugno.

Si è aperta oggi a Roma la mostra multimediale “Raffaello e la Domus Aurea. L’invenzione delle grottesche”, dedicata a Raffaello Sanzio ed ospitata in uno scenario straordinario: la Domus Aurea, l’antica e suntuosa dimora voluta dall’imperatore Nerone, smantellata progressivamente dai suoi successori ed infine inglobata, come fondazione, dalle Terme di Traiano. La mostra vuole celebrare non solo la riscoperta di questo luogo, rimasto nascosto per secoli e rinvenuto nel 1480, ma anche la straordinaria pittura antica qui tornata alla luce (di candela, ricordando i primi artisti rinascimentali che vi si calarono per ammirarli).

Pensata e creata per la celebrazione del cinquecentenario dalla morte dell’artista urbinate, l’evento, in effetti, sarebbe dovuto partire il 6 aprile 2020, in parallelo con la mostra “Raffaello. 1520-1483”, svoltasi, dopo una lunga pausa dovuta al lockdown, durante l’estate dello stesso anno alle Scuderie del Quirinale.

La mostra, curata da Vincenzo Farinella e Alfonsina Russo con Stefano Borghini e Alessandro D'Alessio, promossa dal Parco archeologico del Colosseo e prodotta da Electa (che ha reso disponibile il catalogo già sei mesi fa), è stata progettata dai Dotdotdot, studio di progettazione multidisciplinare nato a Milano nel 2004, e pensata appositamente per il luogo: si tratta di un percorso multisensoriale che si snoda nelle sale della Domus Aurea e che con esso dialoga.

Il visitatore vivrà un’esperienza immersiva, nelle fredde sale della domus (ricordiamo infatti che si tratta di luogo sotterraneo), che racconterà la storia delle “grottesche” e di come Raffaello ne sia stato il più fine interprete.

In occasione dell’inaugurazione, il 21 giugno, il Ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, ha voluto ricordare l’intervento dell'architetto Stefano Boeri per la realizzazione della nuova passerella d’ingresso alla Domus ed ha dichiarato come questa mostra sia la dimostrazione che “l'Italia investe sul futuro”, arricchendo “un luogo straordinario e unico che lascia tutti a bocca aperta anche grazie a un intervento contemporaneo di qualità che svolge una funzione e al tempo stesso si concilia con tutela e conservazione”. Conclude il Ministro “adesso dobbiamo renderlo stupendo anche fuori”, riferendosi al parco del Colle Oppio, un luogo tristemente famoso a Roma per il suo degrado, sicuramente inconciliabile con la bellezza e suntuosità della Domus Aurea, ivi ospitata.

La mostra sarà fruibile dal 23 giugno 2021 fino al 7 gennaio 2022.

https://raffaellodomusaurea.it/



 Ultime tesine e appunti caricati

Seguici su:
Seguici su FacebookSeguici su Twitter

 

© Tesine.net è una testata giornalistica online registrata al Tribunale di Ferrara con autorizzazione n. 4/11 del 10 maggio 2011 - Partita IVA: 04304390372