20
Giu
2018

Greta Ray: Moda e musica per dare vita ai sogni

Greta Ray: Moda e musica per dare vita ai sogni
Marco Zorzetto

Giovanissima, ma con giÓ tanta esperienza nel mondo della moda, presenta il suo secondo lavoro in campo musicale

 

Dopo l'esordio discografico avvenuto meno di un anno fa con la pubblicazione del suo primo singolo "Il mio domani" , Greta Ray presenta "A Roma un Venerdì", il suo secondo lavoro, disponibile dal 7 Aprile nei principali Digital Store e in versione fisica in tiratura limitata. Scritta da Andrea Gallo, Massimo Tornese, Massimiliano Cenatiempo, il brano Ŕ giÓ presente nelle principali classifiche radiofoniche italiane e anche il relativo videoclip sta ricevendo importanti consensi. Si tratta, quindi, della seconda esperienza a livello discografico per la giovane cantante/modella di Cantù, classe 1999, che dal 2015 a oggi ha posato per quasi 400 shooting fotografici, model sharing e workshop in tutta Italia. La sua attrazione verso il mondo della moda la accompagna fin da bambina, la sua passione per la musica la porta ad esibirsi con varie band in tantissimi locali e piazze italiane. Dal 2015, con i suoi produttori Martin Moog e Max Cenatiempo, intraprende un percorso ricco di soddisfazioni e nel 2017 fondano la casa di produzione MMG Trend Production.

Ciao Greta, cosa rappresenta per te il nuovo singolo "A Roma un Venerdi"?
Rappresenta una crescita artistica. Il brano ha un ritmo incalzante con delle venature rock, la tonalitÓ della canzone rispetto al primo brano “Il mio domani” Ŕ più alta e non Ŕ stato facile esprimere l’emozioni che provavo, ma sono molto soddisfatta del risultato ottenuto.

Giovanissima, ma giÓ con tanta esperienza sia nella moda che live. Cosa ti spinge a continuare entrambe le strade e quanto Ŕ difficile oggi affermarsi nello show biz.
La mia infanzia non Ŕ stata delle migliori e fino a 5 anni fa ho sofferto di bullismo, di certo l’autostima non era delle migliori. Il percorso che ho intrapreso nella moda e nel canto mi ha dato la possibilitÓ di mettermi in gioco e di scoprire un’altra Greta, più forte, più determinata e in grado di rialzarsi dopo una caduta e superare gli ostacoli. Naturalmente devo ringraziare per l’aiuto i miei followers, circa 70.000, i miei produttori Max e Martin e mia madre. Penso che oggi sia più difficile affermarsi come artista, l’aiuto dei social network non Ŕ cosa da poco, ma contemporaneamente aumenta la concorrenza e tutti hanno modo di esprimersi ed arrivare a un grande pubblico; in più sembra quasi che per arrivare a una popolaritÓ immediata bisogna passare obbligatoriamente da un talent, metodo che per oggi non condivido.

Tre aggettivi con i quali ti definiresti.
Determinata, solare e cocciuta (ride)

Tantissime interviste, classifiche, riviste che parlano di te, ti aspettavi questo buon riscontro in così poco tempo?
Assolutamente no, mi ricordo 3 anni fa quando pubblicavo le foto del mio primo shooting sulla pagina appena creata e c’erano 3 like: il mio, quello di mia mamma e quello di Max (ride). Poi sono arrivati altri shooting, circa 370 in tre anni, sfilate, concorsi canori, il primo singolo ed Ŕ stato incredibile vedere l’aumento delle persone che mi seguivano sulla pagina, Ŕ un’emozione unica. Il 7 Aprile Ŕ uscito il secondo singolo “A Roma un venerdì” e solo dopo due giorni dall’uscita eravamo 16esimi in classifica Google Play nei brani più venduti in pop, non nego che saltavo sul divano.

Con chi duetteresti tra i cantanti italiani e se c'Ŕ un sogno nel cassetto.
Vasco Rossi Ŕ il mio idolo italiano, adoro la sua spontaneitÓ, la sua ironia e il modo in cui ti fa vivere ogni suo brano.
Il mio sogno nel cassetto Ŕ quello di trasmettere le mie emozioni attraverso i miei brani e farle arrivare a più persone possibile.

Sappiamo che c'Ŕ un album in preparazione, c'Ŕ un filo conduttore in questo primo disco?
Assolutamente si, ogni brano propone un mio stato d’animo, una crescita artistica e descrive in parte i miei progetti e la persona che sono.
Con la mia produzione abbiamo scelto di creare un “album d’arte” scegliendo autori di un certo calibro del panorama musicale di oggi come Andrea Gallo, Massimo Tornese, Andrea Amati e molti altri.

 

 



 Ultime tesine e appunti caricati

Seguici su:
Seguici su FacebookSeguici su Twitter

 

© Tesine.net Ŕ una testata giornalistica online registrata al Tribunale di Ferrara con autorizzazione n. 4/11 del 10 maggio 2011 - Partita IVA: 04304390372