20
Lug
2011

Università: troppa teoria e poca pratica

Università: troppa teoria e poca pratica
Claudia Pirani

Università: gli studenti lamentano  troppa teoria e poca pratica

Una pecca delle nostre Università italiane rispetto a quelle straniere è che forniscono una preparazione pratica poco adeguata per trovare lavoro: a un'ottima preparazione teorica si accompagna un numero insufficiente di stage per gli studenti.
Purtroppo non tutti gli studenti (compresi i neolaureati) riescono a fare un'esperienza lavorativa in un'azienda durante o dopo il corso di studi, tranne ovviamente gli studenti di Medicina dove il tirocinio è obbligatorio. E' anche vero che le aziende ad oggi non sono strutturate in modo tale da poter accogliere un tirocinante, per cui anche per  l'Università è difficile organizzare uno stage per tutti.
La paura principale per lo studente è quella di non avere le competenze necessarie per rispondere alle esigenze dell'azienda: infatti, le difficoltà incontrate sono le più disparate, come per esempio  negoziare con i clienti, saper chiudere un affare, parlare in pubblico o gestire un reparto dell'azienda.
I laureati sono però pronti, per fronteggiare questa mancanza, ad investire soldi propri su se stessi frequentando corsi di formazione come i master.


 Ultime tesine e appunti caricati

Seguici su:
Seguici su FacebookSeguici su Twitter

 

© Tesine.net è una testata giornalistica online registrata al Tribunale di Ferrara con autorizzazione n. 4/11 del 10 maggio 2011 - Partita IVA: 04304390372