Area Scientifica

L’area scientifica si occupa di tutte quelle scienze che riguardano la conoscenza del mondo (dalla matematica alla fisica, alle scienze della Terra) e dell’ambiente (ingegneria edile, architettura, scienze biologiche).
L’area scientifica, dunque, riguarda una gran varietà di materie, perciò anche le opportunità di lavoro saranno le più disparate.
Fondamentalmente si divide in:

  • Lauree magistrali a ciclo unico (dalla durata di 5/6 anni)
  • Corsi di laurea di primo livello (dalla durata di 3 anni) a cui possono seguire
  • Corsi di laurea magistrali (dalla durata di 2 anni)

La maggior parte dei corsi che fanno parte di quest’area (ma non tutti!) non sono a numero programmato, perciò non occorre superare alcun test di ingresso. Tuttavia è consigliato avere delle conoscenze di base sulle materie scientifiche: per questo, la maggior parte delle facoltà effettua dei test di valutazione (che non costituiscono una selezione) per verificare che chi si iscrive non abbia lacune da colmare.
Inoltre, mettono a disposizione dei corsi di “recupero” per colmare tali lacune.

L’area scientifica si suddivide principalmente in:

  1. Matematica
    La sotto-area di Matematica comprende le classi di laurea:
    Scienze matematiche (laurea di primo livello dalla durata di 3 anni)
    Matematica (laurea magistrale dalla durata di 2 anni)
    L’accesso a queste classi di laurea è libero in molte Università, ma sono richieste delle competenze particolari, anche se esse non sono indispensabili. In particolare, è bene conoscere il linguaggio matematico di base, avere una sensibilità e attenzione per il ragionamento rigoroso e un interesse per il problem solving.
    Una laurea in matematica consente di lavorare in ambienti come:
    • Editoria
    • Borse e mercati
    • Ricerca e sviluppo
    • Scuola e Università
    • Logistica e trasporti
    • Medicina e biomedica
    • Banche e assicurazioni
    Inoltre, è prevista l’acquisizione di  competenze specifiche quali procedimenti logici, linguaggio e concetti matematici fondamentali,  scelta di approfondimenti e applicazioni verso cui indirizzarsi, nonché nozioni specifiche in base al curriculum specialistico che si intende poi seguire.
  2.  Informatica
    La sotto-area di Informatica si divide principalmente in:
    • Scienze e tecnologie informatiche (laurea di primo livello dalla durata di 3 anni);
    • Informatica (laurea magistrale dalla durata di 2 anni);
    • Sicurezza informatica (laurea magistrale dalla durata di 2 anni);
    • Tecniche e metodi per la società dell’informazione (laurea magistrale dalla durata di 2 anni);
    • Metodologie informatiche per le discipline umanistiche (laurea magistrale dalla durata di 2 anni);
    L’accesso a queste classi di laurea è, in molte Università, libero, ma sono richieste delle competenze particolari, anche se non sono indispensabili. In particolare, è bene conoscere il linguaggio matematico di base, avere una sensibilità e attenzione per il ragionamento rigoroso e un interesse per il problem solving.
    Un laureato in Informatica verrà indirizzato in settori come le organizzazioni che utilizzano i sistemi informatici e, più in generale, ovunque siano richieste competenze nell’analisi, formalizzazione e progettazione di sistemi complessi.
    Con questo tipo di laurea è possibile  inoltre svolgere attività nei settori fondamentali della matematica e dell’informatica, poiché essa fornisce le conoscenze necessarie per operare negli ambiti applicativi moderni ed elementi di cultura aziendale, sociale e giuridica.
  3. Scienze fisiche
    Questa sotto-area comprende differenti classi di laurea, quali ad esempio:
    • Scienze e tecnologie fisiche (laurea di primo livello durata 3 anni);
    •  Tecnologie per la conservazione e il restauro dei beni culturali (laurea di primo livello durata 3 anni);

    a cui possono seguire:
    • Fisica (laurea magistrale dalla durata di 2 anni);
    • Scienze dell’universo (laurea magistrale dalla durata di 2 anni);
    • Scienze e ingegneria dei materiali (laurea magistrale dalla durata di 2 anni) ;
    •  Modellistica matematico fisica per l’ingegneria (laurea magistrale dalla durata di 2 anni);
    •  Conservazione e restauro dei beni culturali (laurea magistrale dalla durata di 2 anni).
    Per poter seguire i corsi di queste classi di laurea con più facilità, è bene (ma non obbligatorio) avere delle conoscenze base, come ad esempio una preparazione scientifica scolastica e una conoscenza del metodo scientifico, con particolare riferimento alla fisica classica e moderna. In alcuni casi è prevista una prova per verificare le conoscenze di cui sei in possesso, per aiutarti a colmare il prima possibile quelle lacune che potrebbero impedirti di seguire correttamente tutti i corsi.
    Il percorso di studi è organizzato nel canonico sistema 3 +2: esiste una laurea di primo livello (che dura 3 anni ) a cui può seguire una laurea magistrale della durata di 2 anni.
    Come sbocchi professionali, la classe di laurea in Scienze fisiche consente di lavorare in molti settori: elettronico, dei materiali, dell’ottica e optometria, spaziale, informatico, bio-medico, economico, ambientale, dei beni culturali. Inoltre, è possibile lavorare come insegnate e ricercatore.
  4. Scienze chimiche  Questa sotto-area comprende classi di laurea come:
    • Scienze e tecnologie chimiche (laurea di primo livello, durata 3 anni);
    • Biotecnologie industriali (laurea magistrale dalla durata di 2 anni);
    • Scienze chimiche (laurea magistrale dalla durata di 2 anni);
    • Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche (laurea magistrale dalla durata di 2 anni);
    • Biotecnologie agrarie (laurea magistrale dalla durata di 2 anni);
    • Scienze e tecnologie della chimica industriale (laurea magistrale dalla durata di 2 anni);
  5. I corsi delle classi di laurea in Scienze chimiche sono articolati in una laurea di primo livello, della durata di 3 anni, a cui può seguire una laurea magistrale di 2 anni, che ti fornirà una preparazione più specifica.
    Non c’è una corrispondenza diretta tra laurea di primo livello e quella magistrale, anche se, con il proseguo degli studi,  alcune scelte diventano quasi “naturali”.
    Gli sbocchi professionali che questa classe di laurea offre vanno dall’industria chimica alla difesa per l’ambiente, al controllo della sicurezza degli alimenti e dei prodotti per la salute e il benessere, fino ad arrivare alla ricerca pura e all’insegnamento. 

  6. Scienze della Terra
  7. Questa sotto-area comprende classi di laurea come:
    • Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura (laurea di primo livello, durata 3 anni);
    • Scienze geologiche (laurea di primo livello, durata 3 anni);
    • Tecnologie per la conservazione e il restauro dei beni culturali (laurea di primo livello, durata 3 anni);
    •  Scienze e tecnologie geologiche (laurea di primo magistrale, durata 2 anni).
    I corsi di questa classe di laurea sono principalmente della durata di 3 anni, in cui il primo anno è dedicato all’insegnamento delle discipline scientifiche di base, mentre il biennio successivo prepara all’ingresso nel mondo del lavoro.
    Essi sono tutti ad accesso libero, ma è necessario avere una buona preparazione nelle materie scientifiche di base come matematica, fisica e chimica.
    Gli sbocchi professionali offerti sono all’interno di musei, parchi naturali (ad esempio per la conservazione di ecosistemi), enti che si occupano di cartografia e di analisi di rischio geologico, istituzioni o aziende preposte alla gestione e manutenzione del patrimonio culturale, nonché in centri didattici per l’insegnamento.

  8. Scienze biologiche
    Questa sotto-area comprende classi di laurea come:
    • Scienze biologiche (laurea di primo livello, durata 3 anni);
    • Scienze motorie (laurea di primo livello, durata 3 anni)
    I corsi di queste classi sono organizzati secondo la metodologia del 3 +2, con una laurea di primo livello triennale a cui segue una laura magistrale di specializzazione.
    Solitamente (ma non obbligatoriamente) non è richiesto un test di accesso, anche se è bene avere una preparazione di base verso le materie scientifiche. Talvolta le facoltà possono effettuare delle prove di verifica che spesso non hanno valore selettivo.
    Gli sbocchi professionali possono variare secondo la classe di laurea scelta  e quindi, ad esempio:
    • Servizi di diagnostica, analisi e controllo
    • Laboratori di ricerca
    • Industrie
    • Studi professionali
    • Informazione medico-scientifica
    •  Attività educative presso parchi e musei
    •  Attività motorie e sportive
    •  Iscrizione agli albi di categoria
  9. Scienze agrarie
    Questa sotto-area comprende classi di laurea come:
    • Scienze e tecnologie agrarie e forestali (laurea di primo livello, durata 3 anni);
    • Scienze e tecnologie agro-alimentari (laurea di primo livello, durata 3 anni);
    • Scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni animali (laurea di primo livello, durata 3 anni);
    • Biotecnologie agrarie (laurea di primo livello, durata 3 anni);
    • Scienze e tecnologie agrarie (laurea magistrale, durata 2 anni);
    • Scienze e tecnologie alimentari (laurea magistrale, durata 2 anni);
    • Scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni animali (laurea magistrale, durata 2 anni).
    Queste classi di laurea sono organizzate secondo la metodologia standard del 3 +2, con una laurea di primo livello triennale a cui segue una laurea magistrale di specializzazione.
    Solitamente (ma non obbligatoriamente) non è richiesto un test di accesso, anche se è bene avere una preparazione di base verso le materie scientifiche. Talvolta le facoltà possono effettuare delle prove di verifica che però non hanno valore selettivo.
    Gli sbocchi professionali possono essere:
    •  Imprese agricole, zootecniche e alimentari
    • Enti e agenzie pubbliche operanti nella pianificazione del territorio e dell’ambiente
    • Insegnamento
    •  Iscrizione agli albi di categoria.
  10. Ingegneria civile e architettura
    Questa sotto-area comprende classi di laurea quali:
    Lauree di primo livello (della durata di 3 anni)
    • Scienze dell’architettura
    • Scienze e tecniche dell’edilizia
    •  Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale
    •  Ingegneria civile e ambientale
    • Disegno industriale
    Lauree magistrali (della durata di 2 anni)
    • Architettura
    • Architettura del paesaggio
    • Conservazione dei beni architettonici e ambientali
    •  Ingegneria edile – architettura
    • Ingegneria civile
    •  Ingegneria per l’ambiente e il territorio
    •  Design
    • Ingegneria dei sistemi edilizi.
    Laurea a corso unico (della durata di 5 anni)
    • Architettura e ingegneria edile-architettura
    Il percorso di studi è organizzato, nella maggior parte dei casi, nel canonico sistema 3+2: esiste una laurea di primo livello (che dura 3 anni ) a cui può seguire una laurea magistrale della durata di 2 anni.
    Solitamente, prima dell’iscrizione è proposto un test di valutazione, per permettere allo studente di capire se ha delle lacune da colmare prima di iniziare a seguire i corsi. In questo caso sono proposte delle attività di recupero. I test, però, non hanno valore selettivo: anche in caso di esito negativo  l’iscrizione non è compromessa.
    Per quanto riguarda le lauree magistrali (a parte Architettura e ingegneria edile-architettura che è a numero programmato con selezione in base a un test a livello nazionale) i criteri di accesso sono stabiliti dalle singole facoltà.
    Gli sbocchi professionali possono essere molto differenti.

    Per quanto riguarda Architettura:
    • Architetto
    • Pianificatore
    • Paesaggista
    • Specialisti nel restauro architettonico e urbano
    Per la facoltà di Ingegneria:
    • Ingegnere civile
    • Ingegnere edile – architetto
    • Pianificatore
    • Specialista nel recupero e della conservazione del territorio
    • Per la facoltà di Design ed arti:
    • Designer come progettista del prodotto industriale, della moda, della comunicazione visiva e multimediale
    • Disegno industriale
    • Project manager dei processi produttivi
  11. Ingegneria industriale
  12. Questa sotto-area comprende classi di laurea come:
    Lauree di primo livello (della durata di 3 anni)
    • Ingegneria dell’informazione
    • Ingegneria industriale
    •  Scienze e tecnologie della navigazione
    Lauree magistrali (della durata di 2 anni)
    • Ingegneria aerospaziale e aeronautica
    • Ingegneria biomedica
    • Ingegneria chimica
    • Ingegneria dell’automazione
    • Ingegneria della sicurezza
    • Ingegneria delle telecomunicazioni
    • Ingegneria elettrica
    • Ingegneria elettronica
    • Ingegneria energetica e nucleare
    • Ingegneria gestionale
    • Ingegneria informatica
    • Ingegneria meccanica
    • Ingegneria navale
    • Scienze e tecnologie della navigazione
    Il percorso di studi è organizzato nel canonico sistema 3 +2: esiste una laurea di primo livello (che dura 3 anni ) a cui può seguire una laurea magistrale della durata di 2 anni.
    Per accedere alle facoltà di Ingegneria non è sempre necessario superare test di valutazione, ma è sufficiente una buona preparazione di base e un impegno costante. Inoltre, ogni facoltà metta a disposizione vari strumenti di assistenza, come corsi integrativi e varie attività di tutorato.
    Questi studi   permettono di lavorare nell’industria e nei servizi per lo svolgimento di attività sia tecniche sia di gestione. Inoltre, permettono di svolgere attività professionali o imprenditoriali in ciascuna delle grandi aree in cui l’ingegneria è articolata, con ampia opportunità di lavoro anche all’estero.

 Ultime dai Forum

  • Cry9 ransomware virus ...
    Salve, mondo!
    I rookie, il mio numero di priorità uno è questa sicurezza del computer. Soprattutto dopo g
    ...
  • Orientamento! ...
    Ciao a tutti!

    Nella categoria di corso Preparati ai test di Orient@mente sono stati pubblicati tre nuovi corsi
    ...
  • Offro aiuto per fare tesine ...
    dovrei svolgere una tesina su "le servitù prediali nell'ottocento". Come potresti aiutarmi? ...
  • tesina ...
    ragazzi mi serve una tesina(tecnico-commerciale)..le materie sono
    inglese
    italiano
    ec aziendale
    matematica
    informat
    ...
  • AIUTO TITOLO TESINA ...
    Come argomento ho scelto il distacco dalla tradizione e parlo di movimenti che si sono distinti in particolar modo
    Non
    ...
  • Tesina maturità, aiutooo.? ...
    Salve a tutti, frequento il liceo delle scienze applicate e come argomento di tesina ho scelto: "la cecità ...

 Ultime tesine e appunti caricati

Seguici su:
Seguici su FacebookSeguici su Twitter

 

© Tesine.net è una testata giornalistica online registrata al Tribunale di Ferrara con autorizzazione n. 4/11 del 10 maggio 2011 - Partita IVA: 04304390372

Powered by Pigreco ver. 4.226